Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Il MIC in Perù con la mostra "Musica di smalto"

Museo Pedro de Osma, Barranco

1 ottobre - 3 novembre 2010

Dall'1 ottobre, nell'ambito della settimana della Lingua Italiana nel Mondo, la mostra Musica di Smalto sarà visitabile al Museo Pedro de Osma di Lima, in Perù, dove chiuderà il ciclo Sudamericano il giorno 3 novembre 2010.

Il ciclo espositivo è stato realizzato grazie al sostegno della Regione Emilia-Romagna.
Nelle parole dell’Ambasciatore Paolo Casardi: “Presentare in veste di Ambasciatore d’Italia all’amico popolo cileno, stasera qui a Santiago nell’In­stituto Cultural de Providencia, la mostra “MUSICA DI SMALTO”, appositamente giunta in Cile in occasione delle celebrazioni della ricorrenza del Bicentenario dell´Indipendenza del Paese, è compito davvero non rituale e al tempo stesso prezioso. Si tratta di un’opportunità unica per avvicinarsi alla conoscenza di un’espressione artistica, quella delle maioliche, che davvero racchiude sinteticamente in un unico evento multiformi fattori alla base della civiltá italiana”. Con questa mostra si è inaugurato il programma delle celebrazioni del Bicentenario d’Indipendenza del Cile.

Questa mostra tematica di taglio multidisciplinare, originariamente composta da un corpus centrale di venticinque capolavori in ceramica dalle raccolte del Museo, tutti dedicati al rapporto tra l’arte musicale e la ceramica italiana dei secoli XVI, XVII e XVIII, nell’edizione per le celebrazioni del Bicentenario dell’Indipendenza del Cile e dei Paesi latino-americani, è stata arricchita con una sezione storico-didattica e con un inedito gruppo di otto significative opere di grandi maestri contemporanei quali Fontana, Baj, Ontani, Baccarini, Bertozzi&Casoni, Melandri, Cerone

La mostra in Cile è stata visitata da oltre undicimila persone, mentre le presenze totali riferite all’intero ciclo di manifestazioni in programma sono assommate a 13.672. Successivamente la mostra è stata trasferita in Argentina, dal 7 maggio al 26 giugno al Museo de Bellas Arte Evita di Cordoba e dall'8 luglio al 31 agosto a Buenos Aires al Museo Nazionale delle Arti Decorative.

Per ulteriori notzizie: Istituto Italiano de Cultura de Lima