Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

IL MIC DI FAENZA A MOSCA PER PRESENTARE IL SUO PRESTIGIOSO LABORATORIO DI RESTAURO

IL MIC DI FAENZA A MOSCA PER PRESENTARE IL SUO PRESTIGIOSO LABORATORIO DI RESTAURO
Lunedì 24 aprile

Una giornata di studi dedicata al restauro della ceramica organizzata dall’Istituto di Cultura Italiano di Mosca, dal Comitato Russo Icom e dall’Unione Museale della Cultura Musicale Glinka vede tra i protagonisti il Museo Internazionale delle Ceramiche, lunedì 24 aprile, a Mosca alla sala Prokofiev del Museo Centrale della cultura musicale con una relazione della conservatrice del MIC di Faenza Valentina Mazzotti seguita da Carla Benedetti, rappresentante di Ente Ceramica Faenza e co-organizzatrice del progetto.

 

Il seminario rivolto agli operatori museali è centrato infatti sul tema “La ceramica: conservazione e restauro”.

 

Valentina Mazzotti racconterà l’esperienza del laboratorio di restauro del MIC di Faenza che opera dagli anni Ottanta e si avvale di un gruppo di restauratori professionisti specializzati in materiali ceramici, di qualunque tipologia tecnologica, dalla terracotta alla porcellana, di provenienza archeologica o appartenenti a collezioni museali.

 

Oltre alla relazione di Valentina Mazzotti al seminario partecipano Maria Selene Sconci del Museo Archeologico dell'Agro Falisco e Forte Sangallo- Cività Castellana) che parlerà de “La maiolica medievale orvietana nella collezione Del Pelo Pardi. Storia di un fortunato recupero” e Marco Demmelbauer del Centro Conservazione e Restauro  “La Venaria Reale” con la conferenza dal titolo “Integrazione delle lacune nelle ceramiche: scelte metodologiche e tecniche di restauro a confronto”.