Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Archivio Storico

L’Archivio del MIC conserva documenti a partire dal 1908, ed è di circa cinquanta faldoni, relativi all’attività scientifica e culturale della Fondazione; a questi si aggiunge la parte relativa alla contabilità. La Dichiarazione di interesse nazionale può garantire la tutela e la valorizzazione di questo patrimonio documentale che è unico nel suo genere, e rappresenta – sia pure attraverso i cambiamenti istituzionali – la continuità delle funzioni scientifiche e culturali esercitate dal MIC e la connotazione internazionale delle sue attività.
L’archivio esprime pienamente l’impronta della personalità del suo fondatore, Gaetano Ballardini: egli ne organizzò l’archiviazione, che anche con le successive direzioni si continuò a sedimentare con le stesse modalità. Nella parte che fu recuperata copo gli ingenti danni provocati dal bombardamento del 1944, e nella produzione documentale dei decenni successivi, si evidenzia un flusso ininterrotto di documenti.

Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali ha infatti ufficialmente comunicato che l’Archivio della Fondazione Museo Internazionale delle Ceramiche Onlus ha ottenuto la "Dichiarazione di interesse culturale", ai sensi del Decreto Legislativo 42/2004.