Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

HSIAO CHIN. CERAMICA E GRAFICA
Hsiao Chin - 1961

Milano: La Fondazione Marconi, dedica una mostra alle opere su carta realizzate da Hsiao Chin nei primi anni Sessanta e nell’ultimo anno, prosegue con le ceramiche allo Studio Marconi ’65.



Allo Studio Marconi ’65, viene documentata la ricerca dell’artista dal 1960 al 1965 attraverso una serie di piatti in ceramica e alcune incisioni.
Nelle opere di Hsiao è presente un “sentimento grafico particolare” (E. Maurizi) derivato sicuramente dalla tradizione del suo paese a cui si aggiungono la qualità del suo tratto gestuale e gli influssi della cultura occidentale.
Sono evidenti i richiami ai principi del taoismo filosofico che tanto hanno influenzato l’artista: la dualità degli elementi, il continuo alternarsi e ricomporsi dell’equilibrio fondamentale dello yin e dello yang. Ecco allora i piatti in ceramica su cui delicate forme astratte dialogano tra di loro: linee sinuose contrapposte a cerchi o rettangoli, pieni alternati a spazi vuoti, rimandi al calligrafismo cinese, l’estetica occidentale e quella della sua cultura d’origine che si fondono.
Anche nelle incisioni ritornano questi elementi caratteristici della pittura di Hsiao dei primi anni Sessanta. Tra le grafiche esposte alcune dedicate alla serie solare: dischi da cui partono raggi di colori intensi che si espandono in ogni direzione.

 

Sede: Studio Marconi ‘65 - Via Tadino 17 – 20124 Milano - Tel. 02 29 51 12 97
Periodo: fino al 9 marzo 2013
Orario: da martedì a sabato 15 - 19. Ingresso gratuito