Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

SWISS CERAMICS 2013
Swiss Ceramics 2013

A Mendrisio, Svizzera, un Concorso/Mostra a livello Nazionale ed Internazionale. Tre le sezioni della manifestazione: Ceramica contemporanea svizzera 2013; Ceramiche di artisti italiani contemporanei; Scuole di ceramica della Svizzera.



Compito dalla mostra di Mendrisio documentare e presentare, una settantina di opere di ceramisti svizzeri, tra i quali otto attivi in Ticino. Le tre scuole svizzere di ceramica di Berna, Ginevra e Vevey e il centro di sperimentazione e realizzazione ceramica contemporanea di Ginevra saranno presenti ed esporranno ciascuno un lavoro. Inoltre, per permettere al pubblico un confronto con la ceramica contemporanea italiana, saranno invitati alcuni ceramisti italiani di fama internazionale selezionati da Franco Bertoni, già responsabile delle collezioni contemporanee del Museo Internazionale della ceramica di Faenza.

La ceramica è una attività artistica dall’identità multipla come testimoniano i suoi differenti campi di applicazione: dall’artigianato utilitaristico, al design, alla libera espressione.
Nell’edizione 2013 la selezione della giuria, assai diversificata e ricca di contrasti, riesce a rendere conto di tutti questi aspetti e a mostrare in filigrana la tensione feconda che attraversa al momento attuale tutta la scena ceramica svizzera e che spinge tutte le sue componenti – singoli artisti, scuole, musei e la stessa associazione professionale – ad un continuo lavoro di superamento. In ognuna delle identità sopra menzionate la ceramica svizzera manifesta infatti il bisogno ma anche la capacità di confrontarsi con la scena internazionale: la libera espressione ceramica è pienamente partecipe del dibattito interno al variegato mondo dell’arte contemporanea e nel registro del design si tiene il passo con un mondo produttivo fortemente concorrenziale a livello non solo svizzero ma mondiale.
A sottolineare la sua volontà di apertura verso l’esterno l’edizione ticinese della mostra spinge il suo sguardo oltre confine, affiancando alle opere in concorso una selezione di lavori di ceramisti e artisti che si sono espressi attraverso la ceramica attivi nella vicina penisola.
La piccola sezione italiana, curata da Franco Bertoni, propone artisti di rilevanza internazionale e sottolinea l’attualità e la pertinenza dei materiali e delle tecniche ceramiche come veicolo di contenuti artistici: Bertozzi & Casoni, Giacinto Cerone, Sandro Chia, Enzo Cucchi, Giosetta Fioroni, Nedo Merendi, Luigi Ontani, Aldo Rontini.
Un piccolo ciclo di conferenze (domenica 24 marzo) propone due appuntamenti di approfondimento, uno dal taglio storico sulla ceramica italiana del Novecento (ore 10), l’altro su FOS Ceramiche, una manifattura di arte e design di Faenza (ore 11.15).
Come tradizione già da diverse edizioni swissceramics invita le scuole professionali di ceramica svizzere (Schule für Gestaltung Bern und Biel, Berna; Centre de formation professionnelle Arts Appliqués, Ginevra; Centre d’Expérimentation et de Réalisation en Céramique Contemporaine, Ginevra; Ecole supérieure d’arts appliqués, Vevey) e il Centro di sperimentazione e realizzazione ceramica contemporanea di Ginevra a illustrare, all’interno dell’esposizione ma fuori concorso, la propria direzione di ricerca e le proprie peculiarità, concedendo loro lo spazio per mostrare lavori prodotti dagli allievi. Un’occasione per conoscere un ambito formativo ricco di scambi vivaci e contrasti, connotato dalle specificità nelle scelte estetiche, tecniche e formali tipici di ciascuna scuola.
Platform Giovane Ceramica Svizzera è invece una selezione dei migliori lavori di fine formazione.
E’ sembrato naturale coinvolgere per questa particolare sezione l’Accademia di Architettura, che ospiterà i lavori prescelti e che è stata invitata a sua volta a proporre ai suoi allievi una sperimentazione sul materiale ceramico, condotta all’interno del corso tenuta dal professor Riccardo Blumer.
A corollario del nutrito programma espositivo alcune gallerie e istituzioni presenti sul territorio organizzano in contemporanea all’esposizione principale mostre collettive o personali dedicate a singoli ceramisti ticinesi.


Sede: Museo d’Arte di Mendrisio (Piazza San Giovanni - casella postale 142 CH - 6850 Mendrisio CH) Tel. 0041 91 640 33 50
Periodo: 24 marzo – 23 giugno 2013
Orario: da martedì a venerd' 10-12 e 14-17; sabato e domenica 10-18. Chiuso il lunedì; festivi aperto.