Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

LA PAZIENZA È VIRTÙ DEI MANUFATTI
LA PAZIENZA È VIRTÙ DEI MANUFATTI

PistoiaSpazioA presenta, sabato 1 febbraio 2014, alle ore 18, la terza mostra personale di Chiara Camoni.



Il titolo della mostra allude non solo alla dedizione e alla costanza con cui si realizzano manualmente certe opere, ma anche alla capacità di tali opere di perdurare nel tempo, mute e immobili. I manufatti attraversano i secoli, rimangono al loro posto, ci osservano silenziosi, stanno.

Il “simulacro” non rinvia ad una realtà sotto-giacente, o ad un altro soggetto, ma pretende di valere esso stesso come realtà. Anticamente indicava la divinità, l'oggetto di culto posto nelle celle dei templi. Non quindi una statua che raffigura qualcosa, ma una statua che è qualcosa.
Il Bidestro trova la sua identità nel processo di realizzazione, nel farsi: un errore reiterato ha determinato il suo essere.
La tecnica con cui è stato realizzato è la stessa con cui si modellano i vasi: la statua, il vaso, il mantello (Il Bidestro, Scultura #18 e Senza Titolo#15) si allineano sullo stesso piano, sono cose del mondo tra altri oggetti del mondo. Con gli scarti di lavorazione prende forma Senza Titolo#09, il lupo, o forse il cane. Come in tante sue opere, Chiara Camoni lavora per sovrapposizioni e stratificazioni: la forma è il risultato di un procedere nel tempo.

La mostra, essenzialmente costituita da sculture, è punteggiata da alcune opere su carta, gli Acquarelli, che sollevandosi dalla parete e muovendosi in una dimensione oggettuale, diventano il luogo in cui si raccoglie il colore.


Sede: SpazioA  - via Amati 13, Pistoia - tel +39 0573 977354
Periodo: dal 1 febbraio 2014