Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

SCOMPARSA BETTY WOODMAN, AVEVA 87 ANNI
Betty Woodman nel 2015 alla mostra "Il teatro domestico" all'ICA di Londra

Alcune opere dell'artista ceramista americana si trovano nella collezione del MIC di Faenza 



All’età di 87 anni Betty Woodman, una delle più importanti artiste ceramiste del mondo occidentale, ci ha lasciato. Nata nel 1930 nel Conneticut, aveva studiato a New York, ma aveva scelto l’Italia, in particolare la Toscana, come suo paese di adozione. Nel 2015 il Museo Marino Marini di Firenze le ha dedicato una personale con i lavori degli ultimi 15 anni.

Al Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza l’artista ceramista americana ha tenuto nel 1995 una mostra dal titolo “Il Giardino dei semplici” in occasione del Concorso Internazionale della Ceramica d’arte contemporanea. Il MIC tuttora espone e conserva alcune sue opere.

Betty ha iniziato la sua carriera come ceramista nel 1950. La sua sfida è stata quella di creare oggetti esteticamente belli che potessero arricchire la vita quotidiana delle persone al di là della loro funzionalità.

Univa la ricerca pittorica del Novecento alle forme d’uso della ceramica, ricerca che negli ultimi anni aveva esteso anche alla scultura ceramica.

Profondamente femminista è stata la prima donna ad ottenere una retrospettiva al Metropolitan Museum di New York nel 2006.

Ha tenuto mostre personali anche all’ Institute of Contemporary Art di Londra nel 2016. Sempre nel 2016, in occasione della Biennale di Liverpool, ha realizzato per la città una fontana in bronzo come opera pubblica permanente.