Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

ALESSANDRO MENDINI - PICCOLE FANTASIE QUOTIDIANE
ALESSANDRO MENDINI - PICCOLE FANTASIE QUOTIDIANE

NAPOLI. Il Museo Madre ospita "Alessandro Mendini: piccole fantasie quotidiane" la prima mostra allestita in un museo pubblico italiano dopo la sua  scomparsa, avvenuta il 18 febbraio 2019.



Realizzata grazie a una collaborazione stretta con lo Studio Alessandro Mendini e curata da Gianluca Riccio e Arianna Rosica, la mostra indaga la multidisciplinarietà del lavoro di Mendini e il legame tra la sua poetica e la cultura artistica d’avanguardia, con un focus dedicato al suo rapporto con Napoli, città che ha ospitato alcuni suoi interventi di arte pubblica.

 

A partire da un'inedita lettura del lavoro del grande architetto milanese, condotta attraverso la ricostruzione della fitta trama di relazioni tra design, arte e architettura, il progetto indaga scambi e reciproche influenze tra la poetica mendiniana e la cultura artistica d'avanguardia - dal dialogo con l'Arte Povera al costante riferimento al Futurismo fino agli echi della cultura Divisionista e Metafisica e al confronto critico con l'estetica della Pop Art - sia nella progettazione di oggetti industriali che nella realizzazione di opere pubbliche e installazioni ambientali, offrendo un'ampia testimonianza della poliforme sperimentazione di Mendini.

 

Opere, prototipi, documentazioni di performance, oggetti industriali, elementi d'arredo, disegni e bozzetti, realizzati da Mendini nel corso di oltre cinquant'anni di attività, sono organizzati in una sequenza di stanze tematiche restituendo allo spettatore tutta la mobilità del linguaggio mendiniano, segnato da un approccio ibrido e interdisciplinare al progetto costantemente in bilico tra espressività e funzionalismo, in cui il principio dell'assemblaggio e dell'accostamento improvviso e imprevisto di materiali, misure e forme storiche tende a prevalere sul principio della sintesi.

 

La mostra ricostruisce anche le diverse tappe del rapporto tra la sua ricerca e la città di Napoli, per la quale, fin dagli anni Ottanta, Mendini ha realizzato diversi progetti. Una monografia sarà pubblicata da Edizioni Madre in coedizione con Manfredi Edizioni.

Sede: Museo Madre - Museo d'Arte contemporanea Donna Regina, via Settembrini 79, Napoli
Periodo: 31 ottobre 2020 - 1 febbraio 2021