Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

KOREA. VINCE IL "SILVER PRIZE" ANTONELLA CIMATTI DI FAENZA
La selezione Finale del “ The 4th World Ceramic Biennale 2007 Korea International Competition” tenutasi al "Icheon World Ceramic Center" ha assegnato il "Silver Prize" per la categoria "Ceramics for Use" ad Antonella CIMATTI con "Crespina".

Al Concorso Internazionale, suddiviso in due sezioni Ceramics as Expression (sculture, installazioni) e Ceramics for Use (complementi d’arredo, oggettistica), hanno partecipato alla selezione preliminare 1.436 artisti provenienti da 66 Paesi con 2.444 opere.
La giuria era composta da cinque esperti nei campi della ceramica e dell’arte contemporanea, due coreani e tre stranieri: Janet MANSFIELD (Autralia, IAC President), Tapio YLI-VIIKARI (Finland, Professor of Helsinki Art & Design University), Jim SUPANGKAT (Indonesia, Independent Curator), Soo-Hong JAHNG (Korea, Prefessor of Korea National University) e Jin-Sup YOON (Korea, Professor of Honam University) hanno partecipato sia nella selezione preliminare che in quella finale.

Dopo tre giorni di discussioni e dibatti, la giuria ha assegnato il "Grand Prize" alla ceramista danese Bodil MANZ per l’opera "Architectural Volume" della categoria "Ceramics as Expression".
Il "Gold Prizes" è stato assegnato a Una LEE (Korea) con "Supernatural 01" e anche a Claire LINDNER (France) per "Leviathan" rispettivamente nelle categorie "Ceramics for Use" and "Ceramics as Expression".
Il "Silver Prize" per la categoria "Ceramics for Use" è stato assegnato ad Antonella CIMATTI (Italy) con “Crespina” e ad Aoki RYOTA (Japan) con “Petit Bijoux” .
Michael GEERTSEN (Denmark) "Blue Object" and Chunbok LEE (Korea) "Forest Hoehr-grenzhausen" sono inoltre stati selezionati come vincitori del "Silver Prize" nella categoria "Ceramics as Expression".

Le sole 188 opere selezionate, inclusi i vincitori, saranno esposte dal 28 aprile al 24 giugno 2007 nei bellissimi spazi espositivi: "Icheon World Ceramic Center" per la sezione "Ceramics as Expression" e al "Yeoju World Ceramic Livingware Gallery" per la sezione "Ceramics for Use", contemporaneamente a un nutrito calendario di conferenze, workshops e ad altre manifestazioni.

ANTONELLA CIMATTI è nata a Faenza. E’ diplomata a pieni voti all’Accademia di Belle Arti di Bologna, allieva del Prof. Mauro Mazzali (attuale Direttore) e insegna Progettazione all’Istituto d’Arte "Ballardini" di Faenza. Dal 1982 al 1986 ha fatto parte dei movimenti artistici: "A tempo e a fuoco" con i critici d’Arte Vittorio Fagone e Gian Carlo Bojani; "De Scultura" con Filiberto Menna; ha partecipato pure alle numerose esposizioni del gruppo "La Nuova Ceramica" con F. Solmi e M.Pasquali. Dal 1987 inizia ad occuparsi di Design partecipando a mostre e a concorsi in Italia e all’estero, ricevendo premi e riconoscimenti.

Nell'immagine: "Le crespine", 2005, installazione; l’oggetto vincitore del premio ha la stessa poetica di questa collezione in biscuit di porcellana paperclay con basi in vetro o cristallo. La trama crea una decorazione giocata sul pieno e sul vuoto, sulle ombre e sulle luci.

(Elisabetta Alpi)