Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

GIOVANNI PINI - IMPRESSIONI

BOTTEGA BERTACCINI

7 dicembre 2013 - 11 gennaio 2014

L'ultima mostra del Duemilaetredici la Bottega Betaccini la dedica a un maestro dell'arte faentina (e solarolese): Giovanni Pini. Un maestro in tutti i sensi, come ben sanno generazioni intere di studenti del Liceo Torricelli.

Giovanni Pini, nato a Bologna nel 1929, ha frequentato gli studi classici per poi laurearsi in Lettere Antiche all’Università di Bologna. Allo studio dei classici - ha tradotto dal greco il Panàrion di Epifanio di Salamina – ha sempre unito l’amore per il disegno e la pittura, cui si è dedicato sin da giovane, pur senza mai frequentare scuole ad indirizzo artistico, perseverando in questa attività anche nel corso di tutti gli anni in cui è stato docente di greco e di latino, nei Licei di Fermo, Cesena e infine Faenza.
Lasciato l’insegnamento nel 1989, Pini si è dedicato totalmente all’arte (e alla sua terra) continuando a dipingere nella sua casa, nella campagna di Solarolo. In tutti questi anni, ha allestito varie personali ed ha partecipato a mostre collettive, ottenendo lusinghieri successi.
Nella sua arte si fa cantore della natura, della sua campagna, realizzando soluzioni pittoriche di grande fascino: i colori lirici dei paesaggi sono ottenuti con pastelli che Pini si fabbrica da solo, utilizzando e macinando elementi naturali, secondo le vecchie tecniche in uso al principio del secolo scorso e  contempla materiali diversi, come polvere delle pietre o dei marmi, le sabbie, l’intonaco e talvolta sassi macinati,  graduati in un’ampia gamma tonale.
Ma un’altra tecnica da lui usata ed amata profondamente è il collage che attesta la modernità del suo sperimentare, in continuo dialogo con le esperienze artistiche più significative del Novecento. Magari sono carte raccolte per strada, carte che hanno viaggiato dunque, schiacciate o ferite dal passaggio delle auto, che lui sa amorevolmente curare e a cui sa ridare vita. Da non perdere!

La mostra resterà aperta fino al 11 gennaio 2014



Bottega Bertaccini
Libri e Arte
Corso Garibaldi, 4 - Faenza
tel. 0546-681712
Orari: 9,30-12,30 / 15,30-19,30. Chiuso lunedì mattina.