Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

IN&AROUND. POTTERY&COMMUNITY

Secondo Convegno Tematico dell’AIECM3

17 - 18 aprile 2015

L'AIECM3 è una associazione internazionale che si occupa dello studio della ceramica medievale e moderna nel Mediterraneo. Essa organizza i Congressi Internazionali sulla Ceramica Medievale e Moderna nel Mediterraneo (CICM3) a cadenza triennale, giunti alla loro decima edizione. L'attività
dell'associazione si è configurata, nel corso degli anni, come essenziale per i nuovi apporti conoscitivi sulla storia ceramica.


Novità
A partire dal 2014, a quasi 40 anni di attività, dapprima informale (nel 1978 si celebrava il Congresso di Valbonne), poi ufficiale (nel 1992 nasceva l'Associazione), il Comitato Internazionale ha deciso di aggiungere dei nuovi appuntamenti all'ormai consueto Congresso, incontri incentrati su di un tema
specifico e tenuti di volta in volta in un Paese ospitante diverso.


Il secondo Congresso Internazionale Tematico
Dopo il primo Congresso Tematico, che si terrà a Motpellier-Lattes (19-21 novembre 2014), il secondo incontro annuale sarà nella primavera del 2015 a Faenza (RA) e avrà come titolo “In&Around. Ceramiche e comunità”.
La cultura materiale è espressione di una volontà, ma allo stesso tempo condiziona le scelte. Gli oggetti, la loro forma, il loro apparato decorativo non sono elementi neutrali nelle dinamiche sociali, ma spesso intervengono nei comportamenti umani, sia nel momento in cui vengono acquisiti, sia durante il loro uso. Il significato delle cose non è mai univoco, ma sempre strettamente dipendente dal contesto: gli stessi manufatti in ambiti differenti possono assumere ruoli anche molto diversi. Se questo è vero per la singola persona, è maggiormente valido quando si valutano le comunità.


Argomento
Oggetto di questo convegno è l'interazione tra ceramiche e comunità, in altre parole l'analisi della semantica di questi manufatti all'interno dei gruppi umani, siano essi comunità religiose, gruppi familiari, equipaggi, intere città, particolari categorie sociali. Non saranno considerate solo le suppellettili da mensa, cucina e dispensa, ma qualunque altro manufatto ceramico nella sua relazione con l'ambiente, ad esempio pavimenti o decorazioni architettoniche. L'interesse si focalizzerà sui contesti d'uso e sui fruitori. L’arco cronologico inizia nell’Altomedioevo e arriva all’età contemporanea.
I contributi potranno riguardare i seguenti argomenti:
- Cambiamenti nella configurazione della comunità attraverso il tempo tracciando la distribuzione ceramica
- Consumo della ceramica e specializzazione della comunità
- Influenze reciproche tra oggetti e comportamenti: chi l'ha usata? Con quali intenzioni? Come la comunità ha negoziato il proprio punto di vista culturale o il proprio passato attraverso la ceramica?
Sono benvenute comunicazioni sui singoli casi studio, lavori di sintesi e interventi metodologici. Le potenzialità del tema affrontato suggeriscono un approccio multidisciplinare e il confronto tra ceramiche e altre categorie della cultura materiale.

 

Per partecipare
Inviare a potteryandcommunity@gmail.com entro e non oltre il 30 Settembre 2014:
- Comunicazione: abstract tra i 2000 e i 4000 caratteri (spazi inclusi)
- Poster: abstract non superiore ai 500 caratteri (spazi inclusi)
Nell'abstract si suggerisce di indicare quale approccio teorico si intende seguire e testare, se rilevante, e quali sono gli obiettivi specifici del lavoro.
Il nome degli autori, l'eventuale istituzione di appartenenza ed un indirizzo mail valido a cui
saranno inviate tutte le comunicazioni dovranno essere obbligatoriamente segnalati. E' richiesto inoltre un breve track record (massimo 1 pagina) che illustri le principali pubblicazioni, works in progress, progetti in atto, attività inerenti il tema della ricerca.
- Comunicazioni: durata di 30 min.
- Poster: cm 70x100

 

Borse di studio "Graziella Berti"
Per favorire la partecipazione di giovani ricercatori verranno devolute due borse di studio da euro 500 cadauna, riservate alle proposte originali, innovative dal punto di vista metodologico e caratterizzate da una spiccata multidisciplinarità. Il premio sarà assegnato al singolo contributo, si tratti di studio singolo o in équipe. Gli aspiranti candidati sono invitati a fare esplicita richiesta al momento della sottoscrizione, inviando CV degli autori e una lettera motivazionale. La scelta dei vincitori seguirà il criterio anagrafico (giovane età) ma a parità di merito favorirà i ricercatori che risiedono a maggiore distanza dal luogo del
convegno.


Dopo il Congresso
E' prevista la pubblicazione degli atti, con referaggio a cura dei  componenti dei Comitati Nazionali AIECM3.

 

Iscrizione: 50 euro (studenti: 25 euro)

 

Membri del Comitato Internazionale AIECM3
Presidente: Sauro GELICHI
Henri AMOURIC, Gabrielle DEMIANS D'ARCHIMBAUD, Alberto GARCIA PORRAS, Roland-Pierre GAYRAUD, Suzana GOMEZ, Véronique FRANÇOIS, Aïcha HANIF, Maria Alexandra LINO GASPAR, Alessandra MOLINARI, Platon PETRIDIS, Maurice PICON, Manuel RETUERCE VELASCO, Jacques THIRIOT, Lucy VALLAURI, Carlo VARALDO, Olatz VILLANUEVA ZUBIZARRETA, Fliz YENISEHIRGLIOGLU

 

Gruppo degli organizzatori:
Sauro Gelichi
Margherita Ferri
Cecilia Moine
Lara Sabbionesi