Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

CINEMA SCAGLIE: IT MIGHT GET LOUD

CLANDESTINO

Domenica 20 novembre 2011, ore 21:30

IT MIGHT GET LOUD

di Davis Guggenheim (2008 USA 98’)

La storia della chitarra viene rivisitata attraverso le esperienze di tre chitarristi di diverse generazioni e, soprattutto, caratterizzati da un approccio verso lo strumento radicalmente diverso: il giovane Jack White, The Edge e il maturo Jimmy Page.
Naturalmente la scelta dei nomi ha scatenato interminabili discussioni (di un’inutilità disarmante), ma a mio avviso ha un suo perché. Le personalità dei tre artisti non potevano essere più differenti, i loro punti di partenza e di arrivo hanno ben poco in comune (a parte le radici blues che avvicinano molto White e Page), il loro atteggiamento verso la chitarra copre tutte le possibili combinazioni e varianti: dall’arsenale spaventoso di The Edge, per il quale l’effettistica è una componente essenziale nella creazione del sound all’approccio più diretto di Page, filtrato però dalla sua lunga esperienza in sala di incisione, fino al minimalista White, che suona con qualsiasi cosa emetta un suono.
Ed è proprio White ad aprire il documentario, con una scena tra le più belle e significative. I tre, oltre a raccontare le proprie esperienze musicali e il personale rapporto con lo strumento, si scambiano informazioni e licks come accadrebbe tra… persone normali.
Ma, ovviamente, non è la stessa cosa. In quello che a mio avviso è uno dei momenti topici del documentario, Page imbraccia la sua LesPaul e… magia.
Guardate le espressioni di The Edge e White, e provate a immaginare come sarebbe stato trovarsi lì in quel momento. Il film è pieno di notizie e spunti interessanti, non solo per i fan dei tre artisti. E’ anche una gustosa occasione per allargare i propri orizzonti e, in molti casi, per imparare ad apprezzare approcci diversi che magari non si conoscevano nemmeno. Sicuramente Jack White non gode di una fama comparabile a quella del famosissimo chitarrista degli U2, men che meno a quella di un mito vivente come Page, ma vi consiglio di guardarlo e di ascoltarlo con attenzione. Ha sicuramente più carattere, manico e originalità di molti chitarristi ben più famosi di lui (tratta da www. chitarre.accordo.it)

ClanDestino
viale Baccarini 21, Faenza
Tel. e Fax 0546/681327