Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

ARTEMISIA GENTILESCHI. STORIA DI UNA PASSIONE - CONFERENZA DI MARIA GRAZIA MORGANTI

PINACOTECA COMUNALE

Venerdì 13 gennaio 2012, ore 17:30

Artemisia Gentileschi. Storia di una passione
Conferenza di Maria Grazia Morganti
In occasione della mostra in corso fino al 29 gennaio 2012 a Palazzo Reale a Milano

____

Nel 1612, non ancora ventenne, Artemisia compone una grandiosa Giuditta che decapita Oloferne e porta in tribunale il suo stupratore. “Fino al secondo dopoguerra Artemisia viene ricordata più per il processo di stupro intentato al collega del padre, Agostino Tassi, che per i suoi evidenti meriti pittorici.” Così osservano i curatori della mostra "Artemisia Gentileschi - Storia di una passione", evento che si propone di riparare ad un’omissione, o meglio ad una rimozione così tipica della nostra cultura. Artemisia è una delle figure femminili più affascinanti della prima metà del Seicento. Pittrice caravaggesca, predilige tinte violente con le quali crea singolari giochi di ombre e luci. Femminista ante litteram, ha sostenuto con le parole e con la propria vita il diritto della donna a un lavoro autonomo e congeniale. Entrò all' Accademia delle Arti di Firenze, prima donna a godere di questo privilegio, tenne scuola di pittura a Napoli, lavorò in Inghilterra presso la corte del re. Morì a Napoli nel 1652, secondo quanto ci viene riportato, in solitudine e dimenticata. Di lei restano i quadri, i verbali di un processo per stupro e qualche notizia biografica.

La conferenza è organizzata in collaborazione con 194donne che per l’occasione organizzano anche una visita alla mostra. Domenica 15 gennaio con partenza in pullman da Faenza, Piazza S.Domenico alle ore 8,00. Costo bus e ingresso mostra euro 38,00.
Per info e prenotazioni 334 7096414 194donne@libero.it.

PINACOTECA COMUNALE
via Santa Maria dell'Angelo 9, Faenza