Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

CONFERENZA DI ANNA COLOMBI FERRETTI: ANTEFATTI DEL NEOCLASSICISMO A FAENZA

PINACOTECA COMUNALE

CONFERENZA DI ANNA COLOMBI FERRETTI: ANTEFATTI DEL NEOCLASSICISMO A FAENZA
Venerdì 09 marzo 2012, ore 17:30

Antefatti del neoclassicismo a Faenza.
Cristoforo Unterbergher della Val di Fiemme e Giovanni Gottardi faentino

Conferenza di

Anna Colombi Ferretti.

In collaborazione con la Sezione di Faenza di Italia Nostra.

La conferenza è dedicata a due pittori che hanno vissuto principalmente a Roma, riconosciuti a fine Settecento come tra i grandi artisti della Città eterna, ma che hanno lasciato molti importanti lavori anche a Faenza. Anna Colombi Ferretti, relatrice della conferenza, parlerà del faentino Giovanni Gottardi (1733-1812) protagonista a Roma negli ultimi decenni del Settecento e di Cristoforo Unterbergher (1732-1798), pittore nativo di Cavalese nella Val di Fiemme che del neoclassicismo romano fu dal 1780 il caposcuola riconosciuto. Nelle vicende artistiche dei due pittori ci sono poi aspetti specificamente faentini per la presenza in città di una decina di tele che per la loro attribuzione hanno diviso la critica storica negli ultimi due secoli. Se nel primo Ottocento Carlo Zanelli e Mengolini attribuirono queste tele a Gottardi, Gian Marcello Valgimigli privilegiò la loro attribuzione a Cristoforo Unterbergher e più recentemente, nella seconda metà del Novecento questa divisione attributiva c’è stata tra Antonio Corbara, che sostenne l’attribuzione al pittore fiemmese, e Ennio Golfieri che era favorevole a Giovanni Gottardi. Più recentemente, in interventi pubblicati poco più di dieci anni fa, Anna Tambini ha riconosciuto la paternità di alcune opere a Giovanni Gottardi proponendo una rivalutazione, quanto meno parziale, del faentino nei confronti del più noto collega. La conferenza di Anna Colombi Ferretti sarà dunque una occasione per fare il punto su una vicenda critica definita in più occasioni come una “nebulosa questione storiografica” e come “un vero e proprio giallo”. Particolarmente interessante sarà anche la verifica delle questioni interpretative e dell’analisi stilistica-comparativa che una esperta come Anna Colombi Ferretti proporrà nel corso della conferenza rispetto ad un dibattito critico aperto a Faenza da quasi duecento anni. Una aggiunta finale, che rende questa conferenza una occasione quasi unica, è la presenza in sala di una delle opere la cui attribuzione è da sempre contesa tra Unterbergher e Gottardi, con un possibile intervento di entrambi: la pala della Beata Vergine e San Pietro in Vincoli ora esposta in Pinacoteca nella mostra dedicata alla Beata Vergine delle Grazie.

PINACOTECA COMUNALE
via Santa Maria dell'Angelo 9
Faenza