Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

24° TATTI'N FESTIVAL: LETTURE DI MARTIN SOLOTRUCK, PETER ŠULEJ E SIGURDUR PÁLSSON

AGRITURISMO "IL CONTADINO TELAMONE"

Giovedì 21 giugno 2012, ore 21:00
Letture di MARTIN SOLOTRUCK, PETER ŠULEJ (Slovacchia)
e SIGURDUR PÁLSSON (Islanda)


Musiche del jazz trio DÉVIATION POSITIFE (Slovacchia)



​MARTIN SOLOTRUK è nato a Bratislava nel 1970. dopo gli studi in fi losofi a ha soggiornato negli Stati Uniti e in Gran Bretagna. lavora presso l’università “Comenio” di Bratislava e dal 2003, insieme a Peter Šulej, è organizzatore del Festival Internazionale della Poesia di Bratislava “ars poetica”. Partecipa regolarmente a festival letterari (Repubblica Ceca, Irlanda, Colombia, Polonia, Slovenia, USA, Gran Bretagna) e suoi testi sono stati pubblicati su libri e riviste in tutto il mondo.


PETER ŠULEJ è nato nel 1967 a Banská Bystrica e vive a Bratislava. Ha lavorato come redattore presso la Radio Slovacca e presso la Galleria Statale di Banská Bystrica. Fondatore della casa editrice Drewo a srd, nonché redattore capo della rivista di cultura e arte contemporanea VLNA, dal 2002 è direttore esecutivo del festival “Ars Poetica”. Ospite di festival letterari in Europa e nell’America del Sud, è stato tradotto su riviste in Inghilterra, Germania, Francia, Spagna, Ungheria, Polonia, Repubblica Ceca.


SIGURDUR PÁLSSON è nato nel 1948 a skinnastadur, islanda. Scrittore, traduttore e docente universitario, ha pubblicato quattordici libri di poesia (premio della radio islandese nel 1999 e “Booksellers’ Prize” nel 2001), nonché tre rom anzi, e i suoi testi sono stati tradotti in 12 lingue. ha scritto inoltre opere teatrali, per le quali ha ricevuto il premio “Gríman” com e dram m aturgo dell’anno. E' autore del libretto per l’opera "The Moonlight Island",rappresentata in prima mondiale a Pechino nel 1997. Già presidente dell’Alliance Française in Islanda e del Sindacato Scrittori islandese, è stato insignito del Cavalierato dell’Ordine delle Arti e delle Lettere dal Ministro francese della Cultura e del Cavalierato dell’Ordre National du Mérite dal Presidente francese.


Il trio slovacco DÉVIATION POSITIFE si è formato nella comunità dei giovani musicisti di Bratislava che orbitano attorno a svariati generi e stili. L’apparente ossimoro del nome del gruppo vuole indicare il desiderio di una deviazione dalla concezione predominante e “calcolata” della musica. Il ruolo “intimo” svolto dal pianoforte, dalla chitarra e dal basso favorisce pennellate di umore positivo sulle tavolozze del minimalismo, mentre i temi si sovrappongono e si intrecciano alla comunicazione improvvisata dei singoli strumenti. Valér Miko, piano Peter Baláž, chitarra Miki Mikulášových, basso.



AGRITURISMO "IL CONTADINO TELAMONE"
via Sacramora 12, Reda di Faenza

Ingresso libero

L'incontro avrà luogo anche in caso di maltempo

Info: Tratti & Mobydick 0546.681819 - info@mobydickeditore.it

Scarica il programma della 24° edizione di Tratti'n Festival inChiostri simpatici>>