Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

PHILIPPE ARTIAS

BOTTEGA BERTACCINI

15 settembre - 4 ottobre 2012

Acquerelli, disegni, serigrafie

PHILIPPE ARTIAS nasce nel 1912 in Francia.
Grande patriota, partigiano nella resistenza francese, decorato con la Légion d’Honneur, fu un protagonista della cultura francese del secolo scorso. Ebbe una vita artistica molto intensa, non solo come personalità invitata nelle rassegne più prestigiose a Parigi e all’estero (Stati Uniti, Giappone, Messico, Svizzera, Inghilterra, ecc..), ma anche come Docente presso la Maison de la Culture di Saint-Etienne. Fu amico di Picasso, che ha frequentato durante i cinque anni vissuti nei pressi di Vallauris.
Artias fu sempre attratto dall’Italia, come tanti artisti internazionali: nel 1976 realizzò il suo vecchio sogno di vivere nel nostro paese, raggiungendo “ la terra dei padri” (come lui chiamava l’Italia) considerando in tal senso Raffaello, Piero della Francesca, Paolo Uccello.
Disegnatore instancabile, ha vissuto dedicandosi esclusivamente alla sua passione per l’arte, trovando in Italia quel clima affettivo e psicologico che gli mancava in Francia. Soprattutto era colpito qui dall’interesse verso l’arte della cosiddetta gente comune e dalla passione dei collezionisti.
La parola d’ordine della sua vita artistica fu “curiosità”, unita ad una sorta di scommessa con se stesso.  Amava provocarsi, “per non addormentarmi” diceva, cercando tematiche diverse, utilizzando svariati mezzi tecnici e modi che andavano dall’espressionismo sfrenato alla pittura piatta “senza perdono”, cercando prima di tutto di sorprendere se stesso ed inventare, invece di copiare, convinto che Picasso avesse ragione quando affermava che ”si può copiare chiunque ma mai se stessi”.
Scompare a Numana nel 2002.
Nel 2012, nel centenario della sua nascita, sono state organizzate in Italia alcune mostre:

  • Comacchio – La danza selvaggia del colore. 19 maggio / 5 agosto
  • Faenza – Galleria Comunale della Molinella: Forme e Ri-forme, arte e design, che apre questo sabato alle ore 18. Fino al 30 settembre. Apertura tutti i giorni dalle 17 alle 22,30
  • Senigallia - Quei monti azzurri. Fino al 30 settembre. Apertura tutti i giorni dalle 8,30 alle 19,30
  • Lido di Spina - Casa Museo Remo Brindisi: L'arte di un amico. Fino al 14 Ottobre 2012. Aperto sabato e domenica dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.00


Sabato 15 settembre 2012, alle ore 17,00, inaugurazione della mostra


Bottega Bertaccini
Libri e Arte
Corso Garibaldi, 4 - Faenza
tel. 0546-681712

orari: 9,30-12,30 / 15,30-19,30
chiuso domenica e lunedì pomeriggio