Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

BICE FERRARESI

BOTTEGA BERTACCINI

6 - 31 ottobre 2012

Maji kujaa na maji ya kupwa
(acqua che va, acqua che viene)

 
L'idea di questa mostra nasce durante un viaggio in Africa, su una spiaggia di fronte all'Oceano Indiano. Il titolo scelto "Maji kujaa na maji ya kupwa" in swahili significa "acqua che va, acqua che viene": il protagonista di queste pitture è il mare.
Scrive Angelamaria Golfarelli sul catalogo che accompagna la mostra: "In questa serie africana Bice Ferraresi immortala lo spirito delle maree, l'assordante rumore del mare che si riversa e riempie la spiaggia, anteposto all'irreale silenzio di quando la marea di ritorno inghiotte le acque in un illusorio arretrare nelle viscere della terra".
La pittura di Bice Ferraresi nasce dal silenzio, dalla contemplazione della natura con la sua forza, riuscendo a cogliere il respiro poetico dell'Africa. Come diceva Alberto Moravia "Tutti i continenti hanno una storia, l'Africa ha anche un'anima".
 
Bice Ferraresi, nata in provincia di Mantova, vive e opera a Faenza. Inizia la sua attività alla fine degli anni '70 frequentando per alcuni anni lo studio della pittrice forlivese Irene Ugolini Zoli e in seguito la Scuola di Disegno Minardi di Faenza.
La sua prima mostra personale si tenne alla Galleria Risorgimento di Imola nel 1986, presentata da Carlo Zauli. Sue opere sono presenti in collezioni pubbliche e private.

 

Inaugurazione della mostra: sabato 6 ottobre, ore 18.00

 

Bottega Bertaccini
Libri e Arte
Corso Garibaldi, 4 - Faenza
tel. 0546-681712
Orari: 9,30-12,30 / 15,30-19,30
Chiuso domenica e lunedì mattina