Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

"OROBOROS" DI GIULIA MANFREDI

Esposizione nell'ambito della Settimana del Contemporaneo

10 ottobre - 15 novembre 2015

“Ouroboros” il titolo della personale di Giulia Manfredi, a cura di Irene Biolchininasce da una riflessione degli elementi caratterizzanti della ceramica faentina. Una ceramica dipinta e con temi prevalentemente naturalistici fronteggia così le resine con inserimenti vegetali dell’artista.

 

L’elemento naturale (il corallo, la pianta) vengono immobilizzati all’interno della resina. Come per l’ouroboros, il serpente che si morde la coda, l’impianto della mostra ha un andamento perfettamente circolare, obbligando lo spettatore a muoversi lungo il perimetro del primo piano. La ricerca dell’artista si base su una ciclicità che si riflette tanto nelle opere quanto nell’organizzazione del percorso espositivo. Partendo dalle piante in resina –nature congelate eternamente vive o eternamente morte- l’artista ci obbliga a fronteggiare il video – che apre ad una rinascita – per portarci davanti allo specchio dell’opera finale –dove contempliamo il rinnovamento.
La mostra personale di Giulia Manfredi si inserisce all’interno degli spazi del Museo Internazionale delle Ceramiche mediante opere che si confrontano apertamente con la collezione.