Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

TRA SIMBOLISMO E LIBERTY. ACHILLE CALZI

Mostra a cura di Ilaria Piazza, realizzata in collaborazione con la Pinacoteca comunale e il Museo del Risorgimento di Faenza

TRA SIMBOLISMO E LIBERTY.  ACHILLE CALZI
5 novembre 2017 - 18 febbraio 2018
Inaugurazione Sabato 04 novembre, ore 18:00

“Tra Simbolismo e Liberty: Achille Calzi” giunge a conclusione di un lungo lavoro di ricerca che la curatrice, Ilaria Piazza, ha avviato dal fondo donato dagli eredi dell’artista nel 2013 al MIC allargandolo poi a numerose raccolte pubbliche e private.

Achille Calzi (1873 -1919), personalità poliedrica e ricettiva, artista a tutto tondo, portavoce delle nuove istanze della modernità, fu figura importantissima non solo per la vita culturale di Faenza e della corrente Liberty italiana, ma artista attivo nella produzione e innovazione della ceramica applicata all’architettura e all’industria ceramica in Italia.
Discendente da generazioni di artisti e maiolicari, fu pittore, disegnatore, direttore della Pinacoteca, del Museo Civico e della Scuola di Disegno e Plastica di Faenza, storico dell’arte e docente, collaborò con la manifattura faentina Fratelli Minardi nel 1903 e fu direttore per le fabbriche Riunite Ceramiche (1905-09) dove progettò, oltre a ceramiche d’uso, anche ceramiche per l’architettura, camini da salotto, piastrelle per esterni divenuti simbolo di un cambiamento linguistico e artigianale.

La mostra è realizzata grazie alla collaborazione con la Pinacoteca e il Museo del Risorgimento di Faenza.

 

La mostra sarà corredata da una pubblicazione che vuole essere, allo stesso tempo, catalogo e guida ragionata all’opera di Achille Calzi.

 

Con il sostegno di:


marchio_rer_2009_rgb(1).jpg

 

E il contributo di:

 

   loghi/logobcc.jpg     loghi/hera-colore.jpg       loghi/fondazionecassarispfo.png    loghi/sacmi-high.jpg