Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

"MUSICA IN RETE": LO SPLENDORE DEL '700

Concerti d'Autunno a cura della Scuola Grande San FIlippo Neri

"MUSICA IN RETE": LO SPLENDORE DEL '700
26 ottobre - 15 dicembre 2012

L’Associazione Diapason di Ravenna, con sede operativa a Faenza, si è fatta capofila dell’iniziativa iscrivendo il suo Progetto al bando per il piano di finanziamento triennale 2012-2014 delle attività di spettacolo, come da Legge regionale 13/99. Il titolo originale del Progetto tradiva già il suo vero leitmotiv: “Musica in Rete”, il nome con cui lo conosciamo tutt’ora, dove la parola “Rete” sintetizza al meglio il concetto di “sinergia”: quella stessa sinergia che è alla base del lavorare insieme ad un obiettivo comune, e che rappresenta il fulcro di tutto il discorso musicale, che è “concerto”, quindi “accordo”, “unione” di più parti. Il logo scelto per rappresentare “Musica in Rete” è però, più prosaicamente, la stilizzazione di un modem web. Come a dire che la “Rete” va intesa soprattutto nella sua accezione più moderna di strumento pratico per la creazione di community: quella sfera sociale “liquida” che abbattendo i confini territoriali si fa autentica comunità allargata. Ne è emerso un Progetto capace di individuare, valorizzare e riunire alcune tra le più eminenti realtà artistiche e istituzionali del comprensorio ravennate: sono stati chiamati a parteciparvi, e hanno aderito con entusiasmo, l’Associazione Culturale Corelli di Ravenna, l’Associazione Musicale Contarini di Russi, l’Accademia Corelli di Fusignano e gli stessi Comuni di Russi e di Fusignano.

Pensato per svilupparsi lungo l’importante arco temporale di un triennio, “Musica in Rete” si è aggiudicato il bando della Regione, forte del suo carattere di Progetto ad ampio respiro, variegato e dal taglio innovativo, come testimoniano le iniziative svolte in questo primo anno 2012, che culmineranno nella Rassegna “Concerti d’Autunno 2012 – Lo Splendore del ’700”, oggi a battesimo, e destinata ad accompagnare il pubblico in un percorso di 4 appuntamenti da settembre a dicembre, con repliche ravvicinate, a distanza di poche ore una dall’altra, a Fusignano, Faenza e Russi, città-partner dell’iniziativa. I concerti saranno ospitati, secondo questo approccio itinerante del tutto singolare, in luoghi che per caratteristiche e tradizione sono specificamente dedicati alla fruizione musicale (Fusignano, Auditorium Corelli e Teatro Moderno, Russi, Teatro Comunale), ma anche quei luoghi espressivi della cultura artistica in senso lato, (Faenza, Museo Internazionale delle Ceramiche), attraverso un’attenta e appropriata coniugazione dei generi e degli stili.

Rompendo la formula tradizionale del concerto tout-court, ogni appuntamento assume il valore di un’occasione di approfondimento dei generi e degli stili musicali presentati, secondo un approccio informale, efficace e capace di adattarsi alle esigenze di un pubblico variegato: l’ambizione del progetto è proprio quella di suscitare interesse e curiosità anche in chi è poco avvezzo ad ascolti musicali e concerti, accompagnando il pubblico in un percorso guidato alla conoscenza dei repertori affrontati, e della “musica” in generale.

Fedele a questo intento, “Concerti d’Autunno” lancia la sua prima sfida, proponendo al pubblico di farsi protagonista autentico delle performance musicali, e in un provocatorio ribaltamento di prospettive tra ribalta e platea, invita chi lo volesse a prendere il suo posto sulla scena, in mezzo agli orchestrali, nel cuore dell’evento stesso. Ecco quindi una traduzione pratica del concetto di “novità” espresso più sopra.

“Concerti d’Autunno” rappresenta il primo vero confronto diretto tra i partner creativi di “Musica in Rete” e il grande pubblico. Questa è una sfida all’innovazione, un primo importante passo del territorio per il territorio, verso l’incontro tra cittadini e realtà culturali, tra strutture e pubblico, e più universalmente tra l’Arte musicale e quell’anelito alla Bellezza che muove l’esistenza di ogni individuo.

 

"Musica in Rete" sarà al MIC il 27 ottobre, 10 novembre, 24 novembre e 15 dicembre

Scarica il programma completo della rassegna >>

Abbonamento a 4 concerti Euro 30,00
Biglietto d’ingresso Euro 10,00
Ingresso gratuito per:
- Giovani fino a 15 anni
- Allievi delle Scuole di Musica
- Amici della ceramica e del Mic (Faenza)
n.b. La biglietteria apre un’ora prima dell’inizio del concerto

Per info su biglietti e abbonamenti: Associazione Musicale ‘ Diapason’  - Scuola Grande di San Filippo Faenza, Corso Garibaldi 28,  Faenza. Tel. 0546.061960 – 339.1121551, e-mail: segreteria@scuolagrandesanfilippo.it