Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Ceramiche Precolombiane

Gli oggetti che costituiscono questa sezione sono stati acquisiti tramite una serie di donazioni e una politica di acquisti mirati.
Il criterio espositivo, supportato da un ampio materiale didattico, si ispira alla suddivisione in aree archeologiche culturali del continente americano.
Le vetrine custodiscono al loro interno oltre duecento oggetti provenienti dalle aree mesoamericana, caraibica, intermedia, amazzonica, peruviana, andina meridionale, pampeana.
Una maggiore enfasi è data alle aree mesoamericana e peruviana, sia per la qualità degli oggetti posseduti dal Museo, sia per la loro importanza particolare all’interno del quadro culturale generale delle Americhe.
Nell’insieme è esposta la produzione ceramica di sessantuno culture archeologiche le quali, benché siano accomunate dalla qualità di “precolombiane”, sono assai diverse fra loro.

 

Tessuti precolombiani

Nell’ambito della Giornata UNESCO svoltasi al MIC il 7 ottobre 2012 è stata inaugurata la sezione permanente dedicata ai tessuti precolombiani. I 69 preziosi tessuti antichi peruviani esposti sono stati donati nel 1997 dalla collezionista Graziella Laffi Petrachi. Queste importanti testimonianze sono state riposte all’interno di due cassettiere dove sono fruibili dai visitatori. Una cassettiera riporta al proprio interno un criterio espositivo improntato sullo sviluppo storico-cronologico dei tessuti, mentre l’altra enfatizza maggiormente i temi legati alla tecnologia tessile ed al vestiario