Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

SCHERZARE COL FUOCO

 

Didattica/scherzarecolfuoco.jpg


Il laboratorio permette ai partecipanti di raccontare le loro storie in cucina, le modalità con cui preparano il cibo e i contenitori di cottura che di solito utilizzano.
Si parte dal progetto su carta, per procedere poi con la manipolazione dell’argilla che porterà alla creazione di una pentola o un tegame (le forme saranno quelle note dei contenitori che si usano nella quotidianità), i quali saranno poi decorati a piacere con le tecniche del graffito, delle tracce, oppure dipinti con gli ingobbi.

Ogni partecipante riceverà la sua porzione di argilla, prima di iniziare la manipolazione verrà chiesto a ciascuno di usare i 5 sensi per scoprire questo materiale: procedura sotto forma di gioco divertente, la vista e il tatto saranno semplici, ma odorato, udito e gusto determineranno reazioni creative

Si procederà alla manipolazione fino ad ottenere una pallina. Poi ognuno dovrà colpire l’argilla urlando: atto imprevedibile e liberatorio.

Ginnastica con le dita: impronte e pizzicotti sull’argilla. Ad ognuno verrà richiesto di fare una “pizza”, che sarà arrotolata fino ad avere un “salame” o un “serpente”, poi di nuovo una sfoglia circolare. Verranno tracciati tagli a raggiera, tipo petali che saranno poi sollevati uno sull’altro per dar forma al contenitore. Manipolando la superficie si renderà la parete del contenitore liscia e si scriverà il proprio nome sul retro.

La ciotola sarà poi decorata a “graffito” usando gli spiedini di legno (ed eventualmente dipinta con ingobbi)


L'attività aiuta al miglioramento delle capacità motorie, stimola la creatività e l’autostima.

 

Laboratorio adatto a tutti: bambini, adulti, persone con disabilità

Numero partecipanti: massimo 25 people
Tempo di preparazione: 30 minuti
Durata: 90 minuti