Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

OMAGGIO A SANTE TASSINARI

Sala delle Botteghe Artigiane

7 dicembre 2004 - 30 gennaio 2005

Nella sala delle Botteghe Artigiane, inaugura una mostra di Sante Tassinari, cresciuto nella bottega di Pietro Melandri, uno dei più illustri ceramisti del ‘900. Tassinari si è dedicato a oggetti di arredamento (pannelli, vasi e ciotole), collaborando con le maggiori botteghe e artisti faentini quali Tramonti, Biancini, Zauli, Matteucci e realizzando pezzi unici, come i tre vasi che ora dona al M.I.C.

Tassinari si è dedicato soprattutto a oggetti di arredamento (pannelli, vasi e ciotole) che ha esposto alla Settimana Faentina, alla Fiera dell’Artigianato di Firenze e in varie altre occasioni locali e nazionali. Nel suo laboratorio ha realizzato esclusivamente pezzi unici sempre più caratterizzati da esili figure o decorazioni a rilievo sui quali lo smalto viene applicato con la stessa naïveté che caratterizza le piccole plastiche (animali, presepi, figure di bimbi, scene religiose).

I rilievi sugli oggetti erano ottenuti applicando, in modo molto libero, l’argilla liquida che veniva poi trattata con rapidi colpi di stecca.