Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

NEDO MERENDI

Paesaggi e maioliche

NEDO MERENDI
27 febbraio - 12 aprile 2004

La pittura su maiolica ha sicuramente tra i suoi moderni interpreti l’artista Nedo Merendi, a cui il Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza dedica una personale che sarà visitabile dal 27 Febbraio al 12 Aprile 2004. La mostra prenderà in esame l’attività creativa e il pregevole lavoro ceramico degli ultimi venti anni di questo artista faentino comparandolo anche con opere realizzate su altri supporti, contestualizzandone l’identità e l’importanza all’interno del panorama contemporaneo.
Accanto a circa 80 maioliche dipinte, saranno esposti anche alcuni quadri di Nedo Merendi, realizzando così una significativa panoramica dell’attività di questo artista pittore e, al tempo stesso, concretizzando una reale “contaminazione” delle arti in un percorso espositivo comune. Merendi lavora su piccole tavole, tutte uguali, di formato rettangolare in legno di notevole spessore. Il quadro, perduta la cornice di cui non ha bisogno, si presenta già completo: scrive Franco Bertoni “il quadro, piccolo fisicamente, risulta grandioso percettivamente”.
La mostra pone peraltro in evidenza l’importanza di Merendi pittore che vive la ceramica  come decorazione, con accordi cromatici, fusioni perfette, levità di forme.
Il talento artistico di Merendi e la sua elevata tecnica si esprime nella decorazione della maiolica ma anche nella ricerca delle tradizioni, dei materiali. Scrive Gian Carlo Bojani “in Merendi, così come in pittura, anche in ceramica gioca molto certa impronta rétro come vera e propria poetica.”

La mostra e il relativo catalogo sono curati da Franco Bertoni,  esperto delle Collezioni Moderne e Contemporanee del MIC.