Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

CONVERSAZIONE CON CARLO LUCARELLI

Auditorium del Liceo Torricelli - Faenza

Lunedì 05 ottobre 2015, ore 17:00

Lunedì 5 ottobre lo scrittore Carlo Lucarelli incontrerà il pubblico faentino nell'appuntamento inaugurale dei "Caffè", ciclo di conversazioni organizzate dell'Università degli adulti di Faenza. Si tratta per lo scrittore romagnolo di un ritorno nella sua ex scuola, il Liceo Torricelli, dove già nel 2007 aveva girato una puntata del programma di Rai Tre "Screensaver" e dove negli anni '70 fu allievo di Giovanni Cattani, filosofo e poeta a cui sarà dedicato uno dei corsi dell'Università, "Il Novecento in Italia e a Faenza 
attraverso gli scritti 
di Giovanni Cattani".

 

La conversazione partirà proprio da un tributo al professore faentino, che Lucarelli riconosce, accanto a Elio Tampieri, come figura fondamentale della sua formazione, e di cui è attento lettore. La recente pubblicazione degli scritti di Cattani ha rinnovato l'interesse verso l'intellettuale faentino e il corso di Università degli adulti a lui dedicato sarà occasione per approfondire la sua opera direttamente sui testi.

 

Ma ci sarà spazio anche per ascoltare lo scrittore e autore televisivo sulle novità della sua opera. E' recente la pubblicazione del suo primo libro dedicato all'infanzia e alle specifiche capacità investigative dei ragazzi, Thomas e le gemelle ovvero la strana faccenda del mostro con gli occhi di luce gialla. Due invece i volumi in uscita di cui Lucarelli offrirà un'anteprima, il primo a coronamento della trilogia "coloniale" sull'Eritrea, iniziata con Ottava vibrazione e proseguita con Albergo Italia (il titolo, non ancora ufficiale, dovrebbe essere Il tempo delle iene); il secondo sulla figura di Pier Paolo Pasolini a quarant'anni dalla scomparsa. Due opere che testimoniano la scelta mai banale di fondere la tecnica del giallista con una riflessione sulla visione dell'altro e del diverso. "Un libro ambientato nel passato ti parla sempre del presente" commenta Lucarelli "così nel mio primo libro sull'Eritrea sono presenti i tratti di un modo di essere italiano che non è mai cambiato: porsi verso l'altro come se fossi padrone in casa sua. Ma a partire dal secondo, attraverso la consulenza di mia moglie eritrea, sono entrato più in profondità nella lingua e nella cultura del luogo offrendo il punto di vista dell'altro attraverso il personaggio di Ogba, lo Sherlock Holmes abissino".

Lucarelli dimostra la capacità di innestare la ricerca sul crimine con la riflessione culturale e sociale anche sul versante televisivo, dove sospesi i programmi Rai Blu notte e La tredicesima ora, Lucarelli prosegue l'avventura di Muse inquietanti su Sky arte e di Profondo Nero sul canale tematico Crime+investigation. In quest'ultima serie coinvolge anche gli allievi di Bottega Finzioni, la scuola di scrittura creativa che Carlo ha fondato a Bologna.

Sul palco del Torricelli dialogheranno con Lucarelli Iside Cimatti, presidente di Università adulti Faenza, Luigi Neri Dirigente Scolastico del Liceo Faenza, e Vittorio Lega, editore.

Il ciclo dei "Caffè" proseguirà presso la sede di via Castellani 25 il 16 novembre con "Dove va l'India" di Marta Franceschini e il 14 dicembre con "Patrimonio industriale e paesaggio del nostro territorio" di Massimo Tozzi Fontana.

 

Auditorium del Liceo Torricelli
via S. Maria dell'Angelo

Per informazioniUniversità degli adulti - segreteria@univadultifaenza.it - Vittorio Lega 3405022836