Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

CERAMICHE POLACCHE DA BOLESLAWIEC

Salone delle Bandiere Residenza Municipale

19 ottobre - 30 novembre 2017

Il 19 Ottobre alle ore 18.00 al Salone delle Bandiere del Comune di Faenza verrà inaugurata la mostra Dall’argilla di Boleslawiec, organizzata dall’Associazione dei Comuni della Ceramiche della Repubblica di Polonia e dal Museo della Ceramica di Boleslawiec.


All’inaugurazione interverranno Piotr Roman - Sindaco del Comune di Boleslawiec, Anna Bober-Tubaj - Direttrice del Museo della Ceramica di Boleslawiec.


Le ceramiche di Bolesawiec sono uno dei prodotti polacchi più riconoscibili a livello internazionale. Coi loro caratteristici modelli stampigliati color cobalto, le originali decorazioni a forma di cerchi, gocce o occhi di pavone, sono vendute in decine di paesi in tutto il mondo. Apprezzate per la qualità e il design, ricevono numerosi premi e riconoscimenti nei più prestigiosi concorsi artistici e fiere commerciali. Le troviamo nelle residenze dei re e nelle case di molti personaggi famosi. Vengono utilizzate nei film e nei serial televisivi. Alla mostra verrà esposto un vasto numero di terraglie provenienti da 23 fabbriche del territorio della città e del distretto di Boleslawiec: servizi da tavola, da caffè, tazze, vasi e ceramiche decorate. Della mostra sarà disponibile un catalogo a colori polacco-inglese-italiano.

 

L’Associazione dei Comuni delle Ceramiche della Repubblica di Polonia è nata nel 2016 a Boleslawiec come organizzazione avente per obiettivo l’avvio e il sostegno delle attività volte allo sviluppo dei centri polacchi legati al settore della ceramica ed è oggi in continuo sviluppo. Si ispira alle altre associazioni simili che, operando con successo sul territorio europeo, sono riunite nell’European Grouping of Territorial Cooperation “Cities of Ceramics” (AEuCC). La sua creazione non sarebbe stata possibile senza la partecipazione e il sostegno di Giuseppe Olmeti, Segretario Generale dell’Associazione Europea delle Città della Ceramica, Segretario e Coordinatore dell’Associazione Italiana delle Città della Ceramica, Coordinatore di Argillà Italia. I progetti dell’ Associazione sono sostenuti e coordinati anche da Ewa Widak, Presidente dell’ Associazione Italo-Polacca della Città e della Provincia di Salerno.

 

All’inaugurazione saranno presenti i rappresentanti delle aziende ceramiche polacche:
“Ceramika Artystyczna” – Cooperativa dell’Artigianato Artistico: Mariusz Ochocki- direttore artistico, Paulina Stefañczyk adetta specialista alla pubblicità e alla promozione, Maria Starzyk- progettista delle decorazioni;
Zak³ady Ceramiczne “Boles³awiec”: Wojciech Leszczyk- direttore vendita e marketing ,Janina Bany –Koz³owska- prima progettista.

 

Al progetto “Dall’argilla di Boleslawiec” partecipano: Zak³ady Ceramiczne “BOLESLAWIEC” Srl. di Boleslawiec; “Ceramika Artystyczna” Spó³dzielnia Rêkodzie³a Artystycznego; Fabryka Naczyñ Kamionkowych Manufaktura Sp. J. Smoleñski & Zwierz; PPHU “Tyrcz” Alina Tyrcz; Ceramika “Zebra”; Ceramika Boles³awiecka Kalich; Wykonywanie Ceramiki Ozdobnej “ADA”; “GALIA” S.C. Ceramika U¿ytkowa; Ceramika Szlachetna “CER-RAF” Export-Import; Ceramika Artystyczna “Irena” Krzysztof Michalczuk; Ceramika “ARKADIA”; Zak³ad Ceramiczny “CER-GOR” Kazimierz Gorczyñski; PPH “Rutpol” Józef Rutyna; Ceramika Millena S.C. Dariusz Sikorski, Wies³awa Seneszyn; Ceramika “CZERNIAK”; WR CERAMIKA S.C. J.K. Rutyna; Ceramika Artystyczna CERMAZSrl.; Zak³ad Ceramiczny “ANDAR”; PPHU Ceramika Artystyczna “Wiza” Srl.; Garncarstwo B³otny S.C.; Manufaktura Ceramiczna Andrzej Kowalczyk; Ceramika Szlachetna “NIKA” S.C.; Studio Ceramiki “Freska” S.C. Helena Straszak, Jerzy Sosik; le miniere e le aziende che sostengono l’industria locale attraverso l’estrazione e la lavorazione delle materie prime e la produzione di materiali e sostanze utilizzati per la realizzazione delle ceramiche: Boles³awieckie Zak³ady Materia³ów Ogniotrwa³ych Srl.; KSM SURMIN-KAOLIN S.p.A.; EKOCERAMIKA Srl.; CERAMIC TECHNOLOGIES S.C.

 

La mostra rimarrà a Faenza fino al 30 novembre 2017 e si trasferirà poi a Milano.
Orario di apertura della mostra nel Salone delle Bandiere: dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 19 ad ingresso gratuito.