Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

TATSUNORI KANO. OLTRE L'ORIZZONTE, PITTURA E SCULTURA

BOTTEGA BERTACCINI

2 - 30 aprile

Tatsunori Kano è un artista giapponese nato nel 1954 a Hiroshima. Da oltre 30 anni vive e opera a Bologna.

Nel 2016 ricorre il 150° anniversario dell'avvio delle relazioni diplomatiche fra Italia e Giappone, e nel contesto delle iniziative che si terranno nel nostro paese per tutto l’anno si inserisce una mostra itinerante delle sue opere dal titolo "Oltre l'orizzonte - pittura e scultura" (in aprile a Faenza, maggio a Bologna, ottobre a Ferrara).
Di concerto con una galleria d’arte giapponese, la mostra verrà poi ospitata anche a Hiroshima e Tokyo con due esposizioni in programma durante l’anno 2017, a creare un ideale legame fra i luoghi di origine dell’artista (Giappone) e la sua attuale residenza (Italia), una mostra che abbraccerà due paesi a testimonianza dell’incontro di culture, fedi e popoli diversi.

La mostra gode del patrocinio di Associazione Bondeno Cultura, Ascig (Associazione per gli scambi culturale fra Italia e Giappone), Associazione per i gemellaggi di Faenza, Centro Studi d'Arte Estremo-Orientale, D.I.D. Europe, Il Tempo Ritrovato, Nipponica, Ottobre Giapponese.

 

Tatsunori Kano, dicevamo, è nato nel 1954 a Hiroshima. Il luogo di nascita, con la sua forte carica simbolica di una delle più grandi tragedie che hanno colpito l’umanità intera, non poteva non segnare il percorso umano e artistico di Kano. Numerose sono infatti le sue partecipazioni a manifestazioni pubbliche in commemorazione delle vittime della bomba atomica a Hiroshima nell’agosto 1945.
Terminati gli studi alla Nihon University of Fine Art di Tokyo e specializzatosi in pittura nel 1977, inizia la sua carriera artistica  ed espone nel gruppo Kokugakai.
Attratto dalla storia dell’arte occidentale, vince nel 1980 una borsa di studio del Governo italiano, e si trasferisce in Europa. Visita i principali musei e ne studia dal vivo i capolavori. Si stabilisce a Bologna, qui frequenta e si diploma nel 1985 all’Accademia di Belle Arti, avvicinandosi così alla vita artistica italiana.
Da quegli anni ad oggi è intensa la sua attività espositiva in Italia e all’estero. Molte e significative le mostre personali, e molte le personalità della cultura che incontra e apprezzano la sua opera con cui stabilisce rapporti di duratura amicizia, Haruki Morokawa, Giancarlo Piretti, Mario Lispi, Yasunari Takada, Katsuhide Takahama, Eiko Kondo  e Dino Gavina.
Una impronta particolarmente significativa la lascia l’incontro con l’argilla nel 1986, sviluppatosi a Faenza grazie alla collaborazione con i moderni maestri ceramisti. Da quando l’espressione pittorica si arricchisce dell’esperienza ceramica, sculture in argilla e polimateriche si alternano a studi pittorici, acrilici materici e acquerelli.

 

BOTTEGA BERTACCINI
Corso Garibaldi 4 - Faenza
tel. 0546-681712
Orari: 9.30-12.30 / 15.30-19.30 - Chiuso lunedì mattina.