Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

MONNA LISA COLLECTION

MONNA LISA COLLECTION
27 novembre - 19 dicembre 2010

La mostra Monna Lisa Collection, curata da Laura Villani, vuole evidenziare il legame che si è creato fra arte, design e moda e al tempo stesso celebrare il quinto centenario dell’opera di Leonardo da Vinci che ne ricorda lo splendore rinascimentale. Il progetto consiste nell’interpretazione, con segni e colori, dell’abito di Monna Lisa, rappresentato da quattro busti di terracotta invetriata realizzati da Punto Cotto di Firenze, da parte di alcuni personaggi di fama del mondo della moda, dell’arte e del design.

La Monna Lisa Collection vuole rendere quasi tangibile l’enigmatico personaggio di Leonardo, il quadro più famoso del mondo, andando a costituire una collezione di opere su disegno che propongono differenti interpretazioni artistiche. La collezione, presentata come mostra evento presso il Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza, visualizza il personaggio rappresentato nel quadro di Leonardo, per decodificare le interpretazioni degli artisti. Per questo appuntamento faentino, che segue la mostra allestita a Firenze (Fortezza da Basso) e a Roma (Palazzo Ruspoli), Monna Lisa, ormai stanca di indossare da cinque secoli lo stesso abito, decide di rinnovare il proprio guardaroba abbigliandosi con i colori ed i motivi decorativi caratteristici di stilisti, artisti e designer che hanno reso la moda italiana apprezzata in tutto il mondo: Elio Fiorucci, Mariuccia Mandelli (Krizia), Ottavio Missoni e Alessandro Mendini. Questa collezione di opere propone differenti interpretazioni artistiche dell’abito di Monna Lisa con realizzazioni in stretto rapporto tra arte, design e moda che andrà a completarsi nel suo percorso itinerante di ambasciatrice del Made in Italy nel mondo con l’intervento di altri personaggi di fama, provenienti da vari ambiti artistici. Per la realizzazione della collezione Monna Lisa, i personaggi hanno così iniziato un percorso espositivo nel quale le firme prestigiose hanno realizzato un omaggio al Rinascimento e a Monna Lisa, alias Gioconda, e a Leonardo da Vinci. Un modo di unire la celebrazione di un passato illustre con la proposta creativa del presente, per rileggere pagine di cultura e di storia testimoniando l’arte e la creatività italiane nel mondo.

Nella serata inaugurale, grazie alla collaborazione dell’Ufficio del Niballo, Palio di Faenza e dei Rioni Faentini coordinati dal Gruppo Municipale, si potrà assistere ad una ambientazione rinascimentale fra immagini cinematografiche, figuranti rionali, modelle vestite da Marina Babini e coordinati da Stefania Bertoni. Marco Boschi, Fabrizio Soglia e Roberto Pozzi della Metallurgica Viganò saranno i ciceroni di questa sorta di viaggio nel tempo. L’evento serale è ideato e coordinato da Andrea Pedna.