Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza

KERAMIK SYMPOSIUM

da Gmunden a Faenza

KERAMIK SYMPOSIUM
7 novembre 2010 - 16 gennaio 2011

Dodici giovani artisti europei, per oltre un mese, sono stati ospitati a Gmunden presso la Gmundner Keramik che gli ha messo a disposizione ambienti, materiali ed assistenza tecnica; lo scopo del seminario è, come sempre, quello di favorire la conoscenza reciproca di giovani artisti, la mutua ispirazione e, anche, l’aiuto reciproco. Non secondario aspetto è il rapporto tra arte e industria. Parte delle opere realizzate durante la permanenza vengono acquisite dalla Municipalità in vista della costruzione di un Museo della Ceramica che documenti la storia ceramica della città e i lavori dei simposi degli anni Sessanta.

Il Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza è stato invitato ad aderire a questa iniziativa; la motivazione che ha portato il MIC ad aderire a questo progetto risiede nelle premesse e negli scopi del Keramik Symposium di Gmunden che aderiscono in pieno alle finalità espresse nella nostra stessa lunga storia e agli odierni impegni del MIC.

Al Museo Internazionale delle Ceramiche verrano presentate le opere realizzate nel corso dell'edizione 2008 del Keramik Symposium, dove nella giuria internazionale era presente anche il MIC con Franco Bertoni; gli artisti selezionati sono:
Ingrid Askeland, Norvegia
Doris Beker, Lussemburgo
Roberto Cambi, Italia (Predappio - Forlì)
Coralie Courbert, Francia
Raphael de Villers, Francia
Stefan Engel, Germania
Silvia Mornati, Italia (Montiano - FC)
Johannes Nagel, Germania
Iva Ouhrabková, Repubblica Ceca
Silvia Siegl, Austria
Petra Stastná, Repubblica Ceca
Elisabeth Wedenig, Austria