Boccale – leggenda Aristotele e Fillide

Faenza, fine sec. XIV, maiolica

Approfondisci
scheda di catalogo

Sulla superfice è decorata in bruno manganese e verde ramina la scena di una donna, che stringe in mano un rapace e cavalca un uomo, tenendolo alle briglie. Si tratta della leggenda medievale di Aristotele e Fillide. Il soggetto è un riferimento al tema cortese del dominio della donna sull’uomo, mentre la decorazione sorprende per l’elaborata rappresentazione narrativa e interpretativa, tale da anticipare di alcuni secoli il genere “istoriato”.

Condividi, scegli tu dove