Manifattura Zsolnay, Pécs Vaso

1900 ca., maiolica a lustri

Approfondisci
scheda di catalogo

In Ungheria il rinnovamento artistico fu portato avanti da Vilmos Zsolnay, proprietario dell’omonima manifattura a Pécs. L’artista fu il promotore del cambiamento dei repertori decorativi e formali dell’azienda in linea con il mutare del gusto dell’epoca in chiave modernista, portando la propria produzione ad esiti di altissimo livello qualitativo e artistico. Creazioni di grande successo furono le raffinate maioliche lustrate all’eosina, un composto chimico usato come colorante per rendere gli smalti iridescenti, come nel caso qui presentato, frutto di ricerche intraprese da Zsolnay con il chimico Vince Wartha

Condividi, scegli tu dove