Mimmo Paladino, Torre

2005

Approfondisci
scheda di catalogo

L’imponente scultura è realizzata con la terra nera del Westerwald, materia che rende uniche e inconfondibili molte delle sue sculture. I particolari in ferro che emergono dalla superficie conferiscono all’opera una ulteriore forza narrativa. Sono simboli di viaggi, richiami allo scorrere del tempo, dove la vita dell’umanità è sempre presente “per creare una grande austera poesia”. Dagli anni ottanta, inizio della sua esperienza con la scultura ceramica, Paladino sceglie una cifra stilistica tanto primitiva quanto moderna, di chiara derivazione etrusca, ma soprattutto mediterranea.

Condividi, scegli tu dove